giovedì 24 novembre 2016

Tre anni

Il 24 novembre del 2013 conquistavo il titolo di Istruttore di Nordic Walking. Dico "conquistavo" perché ricordo perfettamente quanto ci tenessi e quanto impegno mi è servito per arrivarci. La mia fortuna è stata quella di essere affiancato a compagni di viaggio con la mia stessa visione: eravamo in quattro e abbiamo passato davvero tanto tempo insieme, per arrivare preparati.

Personalmente, ho pensato di diventare Istruttore dal primo momento in cui ho capito cosa fosse questo sport, è stato un colpo di fulmine. Ricordo che feci la certificazione con il Maestro in un giorno solo, da mattina a sera, e conservo quel ricordo come la giornata più faticosa degli ultimi anni. In macchina tornando a casa mi sentivo distrutto, ma ero contento di avere superato il primo step.

Il corso Istruttori mi ha visto impegnato - come da regola - per due weekend, e ricordo che la sera del venerdì che precedeva il secondo appuntamento ero sceso sotto casa a provare i passi, nel parcheggio asfaltato. Nonostante avessi passato quelle due settimane di pausa a provare e riprovare, c'era sempre qualcosa che doveva venire meglio di così.

Ricordo anche l'attesa. Dopo le prove pratiche e la teoria c'è stata la proclamazione, ma non è stato immediatamente. Abbiamo atteso forse un'ora per avere i risultati, fatto sta che alla sera della domenica eravamo tutti tesi come corde di violino. Poi alla fine è arrivato il diploma e la tensione è svanita.

Ricordo questi passaggi perché oggi, tre anni dopo, mi sembra di averli appena vissuti. Tre anni fa cominciava quest'avventura, che continua adesso con il mio ruolo di Maestro, e chissà dove si arriverà.

Brescia, 24 novembre 2016