mercoledì 22 marzo 2017

Nordic Walking agonistico

Alcuni partecipanti alla gara di Monza 2017
fonte: nordicwalkingagonistico.it
Da qualche anno ormai, il Nordic Walking SINW è entrato a far parte della FIDAL, la Federazione Italiana Di Atletica Leggera. L'ingresso in federazione ha stimolato la crescita di questo sport e, col tempo, si è andato costruendo un ramo agonistico del Nordic Walking. Lo scorso anno c'è stato un primo circuito di gare, il Master Trainer Alberto Gorini ha avuto un ruolo fondamentale per la riuscita di questo progetto. Ad Alberto, scomparso lo scorso novembre, è intitolato il circuito di gare di quest'anno: Circuito Tricolore 2017 - Memorial Alberto Gorini.

Il Nordic Walking agonistico è la naturale evoluzione di un'attività che vede sempre più persone coinvolte. Molti praticano per benessere, ma anche gli atleti cominciano ad accorgersi che questo è un vero e proprio sport, un esercizio non banale da poter applicare in un contesto agonistico.

Il regolamento

Fondamentalmente, si tratta di un'attività di mezzofondo prolungato: percorsi di 5000 metri per le donne, 10000 metri per gli uomini, adatti alla pratica del Nordic Walking (quindi in piano e favorevoli all'uso del bastoncino). Il regolamento ufficiale ci parla anche di staffette e percorsi più lunghi, da mezza maratona e da maratona, ma al momento non sono previste prove di questo tipo.

Dal punto di vista tecnico è previsto solo il passo alternato, i giudici si accertano della correttezza tecnica del gesto e chi non dovesse rispettare questi limiti può incorrere in sanzioni.

Prima gara del 2017

Domenica scorsa c'è stata la prima gara del 2017 a Monza. Purtroppo non sono riuscito ad assistervi, visti i risultati sarebbe stato molto interessante. Il primo classificato per gli uomini, Siro Pillan, ci ha messo poco più di un'ora a fare il percorso completo di 10 km, altrettanto veloce è stata la prima classificata donna, Valentina Superchi, che ha concluso i 5 km in meno di 35 minuti. Personalmente rimango sbalordito da questi risultati: vuol dire andare a una velocità media di poco meno di 9 km/h. Non sembra molto, considerando che chiunque faccia un po' di jogging può agevolmente superare i 10 km/h senza destare particolare stupore, ma ricordiamoci che qui si tratta di camminare e di usare i bastoncini con una tecnica quanto più buona possibile. La maggior parte delle persone che pratica il Nordic Walking si muove tra i 5 e i 6 km/h, 7 se c'è un'accelerazione momentanea.

Faccio i miei complimenti a tutti i partecipanti alla gara, per gli splendidi risultati personali e soprattutto collettivi che queste gare apportano allo sport del Nordic Walking.

Brescia, 22 marzo 2017